Posts contrassegnato dai tag ‘Culture’

ed il giorno successivo alla riapertura dell’Ambasciata Americana a L’Avana… ripercorro la storia della rivoluzione di Cuba attraverso i suoi murales, le sue strade e il suo popolo

MuralesyRevolucion019
Murales y revolución
Ventanas y balcòn
Almendrones, Bicicletas y caballos
Niños cubanos

Annunci

Less Is Sexy

Un BLOG con una protagonista, la SOSTENIBILITÀ. Sostenibilità personale, sociale, globale, ambientale, economica… Una necessità che è anche un’idea irresistibile, seducente. Che crea opportunità professionali e profitti. Ma se il business ha un obiettivo conosciuto, il profitto, contribuire alla creazione di un mondo migliore è tutt’altra cosa.

LESSISSEXY.COM racconta chi, dove, come, perché è sostenibile, meglio se in modo coinvolgente e divertente. Aziende che sono fonti d’ispirazione e sviluppano profonde interazioni. Persone che scelgono di educare e prendersi cura, dedicare energie e tempo, a se stesse e agli altri. Con il piacere di fare rete, proporre soluzioni, indicare possibili vie di sostenibilità da sperimentare, applicare e condividere, ogni giorno.

Il blog di GLORIA VANNI dedicato alla SOSTENIBILITÀ personale, sociale, globale e al Made in Italy SOSTENIBILE

e non poteva mancare la pagina facebook.. like-fb

ILEX-46

per vedere il reportage fotografico cliccate sulla foto…

Vietnam

Gran Opening 14 marzo 2013 h. 19.30

Mostra fotografica di Roberto Morelli,
a cura di Simone Durante e Raffaella Corbetta

in collaborazione con ASSOCIAZIONE NAZIONALE ITALIA VIETNAM per l’amicizia, la cooperazione, gli scambi culturali e scientifici e CENTRO DI STUDI VIETNAMITI

Sotto gli auspici del CONSOLATO ONORARIO IN TORINO E GENOVA.

www.photoart12.com
simone@photoart12.com

Orari Mostra:
14 Marzo – 24 Aprile
Lun-Ven  h.10-13 16-19
o su appuntamento (3480366363)
Ingresso libero

a cura di Livia Compagnoni e Tiziana Di Bartolomeo

La mostra seguirà un percorso che la porterà dalla periferia di Roma fino in centro, con tre tappe nelle Biblioteca Elsa Morante ad Ostia Lido, alla Biblioteca Guglielmo Marconi XV Municipio e infine All’Atelier degli Artisti a Trastevere.

18 al 26 marzo 2011  Biblioteca Elsa Morante, via A.Cozza 7,  Ostia Lido  – Vernissage  18 marzo dalle ore 18,00 alle ore 20,00
Orari: lunedì – venerdì 10.00–12.30/16.00–19.00 / sabato 10.00 – 12.30

6 al 23 Aprile 2011 Biblioteca G. Marconi via Gerolamo Cardano, 135  Roma  – Vernissage 6 aprile dalle ore 17.30 alle ore 19.30
Orari: lunedì 15.00-19.00 /martedì -venerdì 09.00-19.00 / sabato 09.00-13.00

4 al 12 Maggio 2011 Atelier degli Artisti, via dell’Arco di S. Calisto, 40 Roma  – Vernissage  4 maggio dalle ore 18.30 alle ore 21.30
Orari: tutti i giorni dalle 14 alle 21

Inaugurazioni con performances : “L’Angelo della Storia di Paul Klee e Walter Benjamin” intervento del Prof.re Giuseppe Di Siena Performance : Aleksandra Kasperek e Claudia Lodolo Performance Musicale : Coro Polifonico di Ostia Antica

ARTISTI: Paola Benelli, Vania Benini, Bebeto e Kelly Costa, Antonio Bottoni, Lea De Angelis, Tiziana Di Bartolomeo, Zlata Grgurevic, Antonio Laglia, Aziz Karim, Massimo Fiocco, Egidio Manna, Fabio Martino, Stefania Isabella Massoni, Luisa Passeri, Armando Pelliccioni, Luciana Ronchi, Marino Rossetti, Irene Salvatori, Stefania Santi, Vincenza Spiridione.

 “ 17 Marzo 1861 : Donne Private di Storia”

In occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, avvenuta il 17 marzo 1861 a Torino, proponiamo questa mostra per approfondire e ripensare al ruolo e alla presenza delle donne nel percorso storico dell’unificazione e per favorire una riflessione sulla soggettività femminile che ha contribuito al sostegno e alla realizzazione del progetto unitario dell’Italia. La mostra delinea un percorso di cinque aree semantiche che perimetra i confini di un viaggio nell’universo femminile, rievocato attraverso le figure più significative, note e meno note, della Storia Risorgimentale.  La lotta per i diritti femminili, da parte dei ceti legati a realtà rurali e patriarcali storicamente superate, che si era sviluppata durante l’Illuminismo e la Rivoluzione francese, dovette sottostare al desiderio di ristabilire un’organizzazione familiare di stampo patriarcale.
La partecipazione femminile al Risorgimento non venne mai esaltata, i pochi che ne parlarono ricordavano soltanto donne che avevano uno stretto grado di parentela con i grandi patrioti italiani. Nella prima metà dell’800 le donne vissero una situazione di inferiorità e i loro sforzi per la futura nazione erano ripagati solo con la protezione della quale gli uomini credevano che queste avessero bisogno.
Le uniche donne che potevano avere una certa importanza erano quelle appartenenti all’élite politica e culturale che si distingueva nelle arti o nelle scienze, mentre le altre erano relegate all’ambito familiare con un’istruzione mirata solo alla loro formazione come mogli e madri. Il problema femminile principale era quindi quello dell’educazione che era in mano alle oblate, donne che dopo aver ceduto i loro beni ai monasteri, vestivano l’abito senza prendere i voti. La loro istruzione oltre ad essere scadente aveva il grande difetto di perpetuare vecchi giudizi .
Comunque le donne si dedicarono energicamente alla questione della lotta al dominatore straniero.
Le Associazioni Culturali A.C.C.A. ed ESPRESSIONI D’ARTE , lo hanno voluto ricordare insieme ai loro artisti che hanno interpretato il tema ognuno secondo il loro stile e il loro pensiero.

INFO :
Associazione Culturale A.C.C.A.
Associazione Culturale ESPRESSIONI D’ARTE :  

info@espressionidarte.it  –  www.espressionidarte.it

 1/8000s, 1/4000s, …1/125s,…1/2s, B.
Cambiare il tempo di esposizione significa poter influire sul modo in cui il movimento del soggetto viene impressionato sulla pellicola. Tutti gli appassionati di fotografia sanno che questo fattore è di grande rilevanza quando si vuole rendere il movimento. Anche gli amanti dell’immagine, profani della “tripletta” , riescono inconsciamente a percepire l’impronta del tempo.
Usare tempi d’es…posizione rapidissimi, può servire a congelare le pale in rotazione di un elicottero o l’attimo in cui il guantone del pugile raggiunge la mandibola dell’avversario.
Ma non sempre basta la nitidezza per creare una foto d’effetto. L’uso dei tempi lenti può enfatizzare il movimento del soggetto e rendere l’istantanea più “poetica”.
Al momento dello scatto il fotografo deve decidere se dare priorità al tempo oppure al diaframma.
I più tecnici non lasciano nulla al caso ed usano l’esposimetro, altri fanno prove pratiche e gli esperti, grazie alla “filosofia di esposizione” maturata, riescono a dare sempre quell’impronta speciale ai propri scatti.
Ed è proprio questa filosofia che vogliamo cogliere.
Fotografi, professionisti e non, che sappiano dare un senso al proprio tempo e che sappiano impressionare la realtà con un proprio ritmo personale.
In fondo, darsi un tempo significa dare un valore magico agli attimi, qualunque esposizione si scelga.

Saranno esposte fotografie di:
Luca Battistella
Luciano Bitelli
Carlo Caponi
Marco Carotenuto
Giors Cinquantasette
Maria Pia Costanzo
Federica Felici
Fulvio Ferrua
Amedeo Giordani
Marco Lascialfari
Silvia Lisotti
Claudio Lombardi
Massimiliano Magro
Massimo Mancini
Stefania Isabella Massoni
Elisabetta Mayer
Roberto Moretti
Fabio Moscatelli
Francesco Pardini
Daniele Pinti
Oliviero Raimondo
Mariangela Rasi
Lorenzo Salvatori
Bruno Spiezia
Gabriele Tosto

dal 16 al 23 Ottobre 2010
Galleria “Collezione Saman”
via Giulia 194/A – Roma
Orari: dal lunedì al venerdì 17.00-20.00,
sabato e domenica 10.00-13.00 17.00-20.00
Sito: www.collezionesaman.it

La MEDITERRANEUM organizza, con il patrocinio ed il supporto della Regione Siciliana, della Provincia Regionale e del Comune di Catania nonché di altre istituzioni pubbliche e private l’evento culturale denominato MED PHOTO FEST 2010 che si svolgerà a Catania e in altre località siciliane dal 22 settembre al 3 ottobre 2010.

Giunta alla sua seconda edizione e’ una manifestazione a valenza turistico-culturale dedicata al mondo della Fotografia d’Autore.

Il Med Photo Fest 2010, il cui specifico tema sarà “Fotografia, Testimone del Tempo”, vanta un ricco cartellone con mostre ed esposizioni, personali e collettive, con dibattiti e seminari con la partecipazione di illustri esponenti della comunicazione visiva e fotografica, tra i quali è prevista la presenza, unitamente all’esposizione di una Mostra Antologica, del famoso fotografo, di rinomanza internazionale, Gianni Berengo Gardin, che, proprio nel corso dell’evento, festeggerà il suo ottantesimo compleanno.

Nell’ambito delle iniziative di questa seconda edizione che si svolgerà, sotto la direzione artistica di Vittorio Graziano, da mercoledì 22 settembre a domenica 3 ottobre, si terranno alcuni workshop itineranti tra le architetture e il territorio della provincia etnea, aventi indubbia e rilevante valenza culturale e turistica.

Un duplice week end ed una settimana fotografica intensi e coinvolgenti che permetterà la realizzazione di vari reportages completi e affascinanti nella provincia catanese e nel territorio limitrifo, all’interno dei meravigliosi palazzi storici, puntando l’obiettivo sull’arte e sull’architettura della Sicilia, sui quartieri del centro storico di alcune pregevoli località isolane nonché sulla gente che anima i mercati popolari.

Il programma prevede comunque l’esposizione di mostre personali di alcuni fotografi di rilevanza nazionale ed internazionale ma soprattutto la Mostra Antologica di Gianni Berengo Gardin, uno tra i più celebrati fotografi italiani di reportage, universalmente riconosciuto tra i più apprezzati Fotografi del mondo intero.

Il catalogo del Med Photo Fest riprodurrà alcune famose foto del Maestro, permettendoci di festeggiare i suoi ottanta anni.

PROGRAMMA & INFO:

http://www.mediterraneum4.it/medphotofest/med-photo-fest-2010/